vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Workshop "Vulnerabilità tra corpo, tecnica e genere. Alla memoria di Stefano Rodotà" (CIRSFID, Sala Kelsen)

01/12/2017 dalle 10:30 alle 17:00

Dove CIRSFID, Via Galliera 3, Bologna, secondo piano, Sala Kelsen

Aggiungi l'evento al calendario

PROGRAMMA

Prima sessione: Vulnerabilità tra corpo e tecnica
Introduce e coordina Carla Faralli, Università di Bologna

10:30-11:00  Ricardo Manrique (Universidad de Barcelona)
Dos formas de protección de la autonomía corporal: propiedad o derechos fundamentales

11:00-11:45  Silvia Zullo (Univ. di Bologna), Nicola Riva (Univ. di Milano)
Diritti di proprietà sul e del corpo: il caso della gestazione per altri

11:45-12:15  Lucia Corso (Università di Enna Kore)
Le emozioni dei giudici: vulnerabilità o maggiore capacità di giudizio?

12:15-13:00 Raffaella Brighi (Univ. di Bologna), Francesco Di Tano (Univ. di Bologna)
Identità, anonimato e condotte antisociali in Rete. Considerazioni informatico-giuridiche

13:00-13:30 Discussione

Seconda sessione Genere e vulnerabilità
Introduce e coordina Milli Virgilio, Università di Bologna

14:30-15:00 Lucia Re (Università di Firenze)
La riflessione etica femminista sulla vulnerabilità e il declino dello Stato sociale. Sfide e problemi

15:00-15:30 María Leoba Castañeda Rivas (Università UNAM, Città del Messico)
Feminicidio “de jure” y “de facto” in Mexico

15:30-16:00 Rafaela Hilario Pascoal (Università di Palermo)
La maternità delle donne nigeriane e romene nello sfruttamento sessuale

16:00-16:30 Maria Carla Mazzotti (Università di Bologna)
Violenza di genere nell'età anziana: invisibilità o non consapevolezza?

16:30-17:00 Discussione

PROGETTO PRIN 2015

“Soggetto di diritto e vulnerabilità: modelli istituzionali e concetti in trasformazione”

Organizzazione scientifica:

Carla Faralli, Raffaella Brighi, Annalisa Verza, Silvia Zullo